Gruppo Operatori Italiani

Ciao Michele, certo. Ti scrivo subito in privato sul nostro Forum.

Sezioni in IGUIDE
Ho il problema di avere oltre che la pianta anche qualche sezione in IGUIDE.
Nell’ultima scansione che ho fatto, ho creato dei Floor aggiuntivi per le sezioni, risultato dopo l’elaborazione non c’erano i dxf delle sezioni.
Dopo una richiesta di aggiornamento, mi hannno prodotto anche i dxf delle sezioni.

Ho aperto un tiket in IGUIDE, mi hanno risposto:

“In futuro, come soluzione alternativa, consiglio di posizionare le scansioni verticali/di sezione sugli stessi piani delle scansioni orizzontali. Basta posizionarli a breve distanza, in modo che i dati del laser non interferiscano con le scansioni orizzontali.”

Questa soluzione l’avevo già provata, ma alla fine ti trovi un tour 3d con le sezioni senza la piantina in dxf, e non mi sembra la soluzione ottimale.

Cosa ne pensate, avete qualche altra soluzione, grazie

io ho creato proprio un progetto nuovo per ogni scansione non un piano e poi ho esportato un radix nuvola di punti e l’ho ricalcato.
Era la copertura a piu falde di un capannoncino.

La loro risposta comunque non l’ho capita, anche perche se la matieni sullo stesso piano gli sballi i riferimenti.

Io ho fatto come mi aveva detto Rob di iguide, di fare una scansione su un nuovo progetto ed esportarla in radix.

la cosa che mi scoccia è che non posso pagare 5 euro per ogni sezione, infatti avevo chiesto se riuscivano a fare una funzione apposita all’interno di un progetto in survey.

Se ho capito bene, ci sono 3 soluzioni:

  1. Creare un progetto apposito per le sezioni e poi chiedere il radix con un costo anche se minimo. Questo permette di non contaminare il tour 3d con scansioni non pertinenti.

  2. Inserire le scansioni delle sezioni in una zona a parte insieme alle piante, queste non vengono rasterizzate nei dxf, lavoro da fare a mano. Nel tour 3d si vedranno anche le scansioni delle sezioni però non costa nulla

  3. Inserire le scansioni delle sezioni in una Floor a parte, queste non vengono rasterizzate nei dxf, bisogna richiederlo successivamente come aggiornamento, si avranno delle planimetrie dxf a parte la rasterizzazione bisogna farla a mano. Nel tour 3d si vedranno anche le scansioni delle sezioni però come piani separati, e il costo non viene calcolato.

1 Like

esatto, io opto per la 1

Buongiorno colleghi, vedo soltanto ora questo thread. Uso iGuide da tre anni solo per i rilievi dai quali successivamente creo il modello Revit e sono molto soddisfatto dell’acquisto. Il tour virtuale è uno strumento che ormai per me è essenziale, mi ha risparmiato moltissimi viaggi in cantiere.

Riguardo le misure in altezza anch’io non ho ancora totale fiducia negli strumenti a disposizione quindi parto sempre rilevando i piani con la livella laser così da avere interpiani precisi, anche le forometrie le misuro a mano. Non ruotare lo strumento per ottenere sezioni verticali anche se se ci ho pensato più volte.

Riguardo la domanda che vi ponete io ho risolto dividendo il lavoro in due fasi. La prima è dedicata principalmente al rilievo quindi prendo tutte le stazioni che mi occorrono per avere la migliore nuvola di punti possibile e ottengo i dxf con Radix. Nella seconda fase vado a cancellare le prese inutili o ridondanti ai fini del tour virtuale e aggiorno il Radix senza spendere nulla visto che riduco le scansioni.

1 Like

Buonasera Ragazzi, Gec Software/Strumenti Topografici ha aperto con il benestare di iGuide Planix un forum in italiano dedicato ad iGuide. Se vi va possiamo trasferirci li per discutere di iGuide e scambiare opinioni o suggerimenti.
Il mio obiettivo sarebbe creare un bel gruppo insieme a Gec software per portare le richieste per il nostro mercato direttamente ad iGuide.
Vi lascio il link

Molto bene, io sono già iscritto.

1 Like

Buongiorno a tutti. Sono Donia è sono stata il primo operatore in Italia (da gennaio 2021).
Sono stata anche il primo operatore in Francia.
Avrei preferito rimanere qui come gruppo di discussione e non spostarmi in un gruppo rivenditori.

Visto che qui si parla principalmente di rilievi posso condividere la mia esperienza con uno studio di architettura con cui collaboro strettamente e che dopo aver fatto diverse prove di rilievi hanno rinunciato a iGUIDE a favore dei rilievi lidar eseguiti con ipad pro per rilievi di massima e a favore di rilievi con strumentazioni professionali per rilievi più complessi o di precisione.
I problemi principalmente sono stati per rilievi in cascine/baite/case con muri irregolari (sono in montagna) e negli alloggi nei condomini per muri sfalsati e di spessore non corretta.
Io ho notato che è meglio non inserire lo spessore dei muri. Ho avuto un rilievo più preciso.

1 Like

Buongiorno Donia
grazie di averci informato della tua esperienza con iGuide.
Per la strumentazione io davo per scontato si parlasse di Planix Pro e non della IMS-5, senza poi approfondire il firmware della macchina.
Stai per caso parlando del Planix Pro?

Per quanto riguarda lo spessore dei muri condivido, comunque io controllo sempre la nuvola di punti, anche io ho a che fare con immobili con murature irregolari.

Per quanto riguarda gli allineamenti dei piani non uso sicuramente il profilo esterno dei muri, ma al contrario quello interno o altri elementi strutturali o le bucature.

Mi è capitato un rilievo complesso con una casa su più livelli sfalsati e un capannoncino adiacente con soppalco per circa 1000 mq totali. Era tutto arredato e il capannoncino era una ex falegnameria, un casino totale di cose, in piu c’era un po di nebbia quindi anche sugli esterni ho avuto difficoltà, inoltre ciliegina sulla torta sono dovuto ritornare in quanto mi si era corrotto il file.
Però da solo in 4 ore ho fatto tutto. Ho dovuto un po poi smanettare con il dxf, ma anche con un lidar 3d sarebbe stato un macello

Anch’io ho alcuni dubbi a volte sull’utilizzo, sto maturando man mano che lo uso.
Ce da dire comunque che è un salto notevole rispetto a un rilievo a mano.
Sicuramente non è un lidar 3d che comunque ha costi e operatività diversi.

Ritengo che dipenda tutto da ciò che uno deve fare, per curiosità i tuoi rilievi a cosa servivano? per ristrutturazioni?
sanatorie? pratiche catastali?

Non voglio entrare nel merito IMS-5 vs Planix.
Ci sono pro e contro per entrambi sistemi come ho potuto apprendere nel tempo.
Direi che abbiamo avuto stesso tipo di esperienze. E si, abbastanza veloce e si, anche un lidar 3d è un macello a volte.
I rilievi servivano per ristrutturazioni, arredamento su misura, sanatorie e pratiche catastali… si.

Come ti trovi con ipad? ho visto alcuni video ma non mi ha mai convinto

Buongiorno a tutti! Ho visto il gruppo di operatori Italiani iGuide e non potevo fare a meno di unirmi alla discussione. Sono un Geometra ma lavoro da molti anni a Londra ed ho iniziato recentemente ad usare iGUIDE. Non ho molte esperienze con lo strumento per adesso, avendo fatto un paio di scansioni solamente. Sono d’accordo con quello che ha detto Michele, dipende da quello che uno ci deve fare quindi conoscere i limiti dello strumento.